Enciclopedia e cosmologia.

Ripensare l’estetica con R. Ruyer, A. N. Whitehead e G. Simondon

Autores/as

DOI:

https://doi.org/10.54104/nodo.v17n33.1446

Palabras clave:

enciclopedia, estetica, percezione, Ruyer, Simondon, Whitehead

Resumen

Può l’estetica ricoprire un ruolo privilegiato all’interno dell’odierna enciclopedia dei saperi? Il presente contri­buto ruota intorno a questa domanda, la quale richiama in causa lo statuto stesso della disciplina, da sempre oscillante tra analisi della conoscenza sensibile e dell’opera d’arte/bellezza. Attraverso una serie di intui­zioni elaborate da autori quali Raymond Ruyer, Alfred North Whitehead e Gilbert Simondon, si intende ripen­sare la radice sensibile dell’estetica estendendola alla realtà nel suo complesso. Se ogni aspetto della realtà trova il proprio fondamento in un sentire “diffuso”, ecco che l’estetica può fungere da base e da sintesi cosmologica dell’enciclopedia dei saperi: l’idea ruyeriana di un “sorvolo assoluto”, il concetto whiteheadiano di “prensione” e la concezione simondoniana di ciberneti­ca come “allagmatica” sembrano così ridefinire l’estetica come una vera e propria cosmologia della contem­poraneità.

Descargas

Los datos de descargas todavía no están disponibles.

Citas

Baumgarten, A.G. (2000). Estetica. Palermo: Aesthetica.

Bergson, H. (2000). Pensiero e movimento. Milano: Bompiani.

Bergson, H. (2020). Corso sull’idea di tempo. Milano-Udine: Mi­mesis.

Deleuze, G. (1997). Differenza e ripetizione. Milano: Raffaello Cor­tina Editore.

Descartes, R. (1996). Discorso sul metodo. Roma: Editori Riuniti.

Dilthey, G. (2003). Per la fondazione delle scienze dello spirito. Scritti editi e inediti 1860-1896. Milano: Franco Angeli.

Kant, I. (2012). Critica della ragion pura. Milano: Bompiani.

Giannantoni, G. (ed.) (1969). I presocratici. Testimonianze e fram­menti. Bari: Laterza.

Heidegger, M. (1976). Essere e tempo. Milano: Longanesi

Merleau-Ponty, M. (2003). Fenomenologia della percezione. Milano: Bompiani.

Parnet, C. (ed.) (2014). L’abbecedario di Gilles Deleuze (1995). Ro­ma: DeriveApprodi.

Rancière, J. (2006). La favola cinematografica. Torre Boldone. Edi­zioni di Cineforum-ETS.

Rancière, J. (1998). Existe-t-il une esthétique deleuzienne?. In E. Alliez (ed.). Gilles Deleuze. Une vie philosophique. Paris: Ins­titut Synthélabo pour le progrès de la connaissance, pp. 525-536.

Ruyer, R. (2017). Neofinalismo. Milano-Udine: Mimesis.

Ruyer, R. (2018). La superficie assoluta, a cura di D. Poccia, L’A­quila: Textus.

Simondon, G. (2011). L’individuazione alla luce delle nozioni di forma e informazione. Milano-Udine: Mimesis.

Simondon, G. (2013). Cours sur la perception. 1964-1965, Paris: PUF.

Simondon, G. (2017). Sulla tecnica. Napoli-Salerno: Orthotes.

Simondon, G. (2018). Epistemologia della cibernetica. In Aut aut, n. 377, pp. 12-35.

Wahl, J. (2020). Verso il concreto. Studi di storia della filosofia con­temporanea. William James, Whitehead, Gabriel Marcel. Mi­lano-Udine: Mimesis.

Whitehead, A.N. (2019). Processo e realtà. Saggio di cosmologia. Milano: Bompiani.

Whitehead, A.N. (2015). La scienza e il mondo moderno. Torino: Bollati Boringhieri.

Descargas

Publicado

2022-10-17

Cómo citar

Piatti, G. (2022). Enciclopedia e cosmologia.: Ripensare l’estetica con R. Ruyer, A. N. Whitehead e G. Simondon. REVISTA NODO, 17(33), 80-85. https://doi.org/10.54104/nodo.v17n33.1446

Número

Sección

Artículo de Reflexión (Ensayo)